Latte: sale produzione Ue,calano listini

Il panorama lattiero caseario europeo sta facendo i conti con una flessione dei listini, provocata da un aumento di produzione di materia prima. Ma anche l'Italia, che ha sempre avuto quotazioni più elevate e ha puntato su una valorizzazione della materia prima impostata per il 50% del totale sui formaggi Dop, è alle prese con un andamento negativo. Secondo i dati di Clal.i, l'Ue nel periodo gennaio-novembre 2017 ha visto un incremento delle consegne, più marcato negli ultimi mesi: +4,5% a settembre in confronto allo stesso mese del 2016, +4,8% a ottobre e +5,6% a novembre. Guardando ai singoli paesi produttori nell'Ue-28, la Germania ha aumentato le produzioni tendenziali del 6,4%, la Francia del 4,9%, l'Italia del 3%. E proprio grande spazio al latte darà la Fieragricola in programma dal 31 gennaio al 3 febbraio, con due padiglioni dedicati al settore, 1.000 capi presenti, e manifestazioni come il "Milk Day" (2 febbraio) e la presentazione (1 febbraio) dell'Accademia italiana del latte.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Gazzettino (venezia)
  2. Il Gazzettino (venezia)
  3. L'Arena
  4. Verona Sera
  5. Verona Sera

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Velo Veronese

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...